Select Page

Voglia di foto (parte 1)

Voglia di foto (parte 1)

In fiera, non c’è nulla di più atteso e gratificante che l’incontro con i fotografi: vedere riconosciuto il proprio lavoro è una grandissima soddisfazione. L’attesa della pubblicazione, però, può essere snervante e non sarà mai del tutto soddisfatta.

Instaurate un dialogo: fatevi amici i fotografi

Ricordatevi che il fotografo è lì per divertirsi esattamente come voi, non è lavoro: inutile stressarlo perché si spicci.
Piuttosto, quando scattate o lo contattate su Facebook, dimostratevi comprensivi e disponibili: alla fiera successiva potrete tranquillamente chiedergli un appuntamento.

cosplay cercare foto

La ricerca e l’attesa delle proprie foto terrà qualunque cosplayer incollato al monitor, in attesa di segni di vita da parte dei fotografi

Se siete molto sicuri di voi e volete assolutamente foto di qualità già alla prima uscita, fate una veloce ricerca di chi incontrerete. Ogni fiera ha la sua pagina (dove vengono raccolti gli scatti dell’evento) ed è associata a quelle di gruppi di fotografi (ScreenWeek, Cosplaytown sono solo alcuni dei tanti esempi).

L’unione fa la forza.

Seguite le pagine dedicate a cosplay come il vostro: la Disney Cosplay Italia, la Marvel Cosplay Italia, la 501st Italica Garrison e la “rivale” Rebel Legion, l’Umbrella Italian Division o la Zombie Walk, ecc.

lucca comics and games tutte le foto Facebook

Anche il piccolo evento nel più remoto dei paesini di campagna avrà la sua pagina facebook. Controllatela!

I fotografi vi snobbano?

Ricordatevi che i fotografi non sono sempre nerd come voi. Scattano per migliorarsi e catturano ciò che riterranno interessante, che li emozioni, indipendentemente dalla qualità (ovviamente non guardano la lunghezza dei punti ma certo eviteranno un lavoro rafazzonato e parrucche scadenti/fluerescenti) o dalla fama del costume.

Cosplay accattivanti

A meno che voi non impersoniate magistralmente figure iconiche come Dylan Dog o Lupin III, probabilmente verrete scambiati per semplici civili stravaganti. Ugualmente, una scolaretta in divisa non susciterà alcun interesse a meno che non abbia capelli biondi raccolti in due lunghi codini e tenga un gatto nero in braccio.

Lucky Star

Le studentesse del popolare manga (e anime) Lucky Star. Per un profano sono solo belle ragazze in divisa

Dovrete scegliere: essere fedeli alla vostra idea e godervi la fiera nell’anonimato o puntare a qualcosa di più mainstream. Nel caso non vogliate rinunciare a nulla dovrete contattare i fotografi ed esporre loro le vostre intenzioni. Non dimenticate che il vostro primo obiettivo dev’essere quello di divertirvi.
Vivete il momento!
Se otterrete qualcosa di extra, meglio!

Salva

About The Author

Cresciuta con la valigia in mano, in giro per il mondo, ama tutto ciò che è diverso e colorato. Deve la sua passione per fumetti, fantascienza e cultura pop ai suoi zii paterni. Di formazione scientifica, si è laureata in Filologia Romanza ed è approdata, successivamente, ad Architettura dove, nel corso di Design di Moda, si laurea con una tesi di Costume Design, argomento che approfondirà l'anno dopo alla Central Saint Martin di Londra. Precisa e pignola, mescola istintivamente le sue conoscenze ovunque debba applicarle: come scrittrice, insegnante e fashion accessory & costume designer. Il cosplay le permette di vivere storie come in un racconto e le fornisce il pretesto per affrontare complicati costumi, ricchi di dettagli.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recent Videos

Loading...