Select Page

Suicide Squad visto dalle nostre Harley Quinn

Suicide Squad visto dalle nostre Harley Quinn

Nonostante le “stroncature preventive” arrivate oltreoceano, Suicide Squad sta facendo sfracelli al box-office.
Negli stessi Stati Uniti il film continua a battere record stagionali, e altrove ha già polverizzato gli incassi di Guardiani della Galassia, uscito sempre d’estate anche se con un carico minore di star nel cast.
E in Italia? La pellicola di David Ayer è salda in testa, con dietro staccatissimo il film della Disney Il drago invisibile che ha incassato meno della metà.
Stavolta, quindi, la Distinta Concorrenza ha fatto pieno centro, e tutti i cosplayer del mondo ringraziano, scalpitando in vista dei prossimi grandi eventi fieristici per esibire i loro costumi ispirati al film.
Tra loro, Cosplay Hub ha intervistato tre tra le migliori Harley Quinn presenti all’anteprima romana, e altrettanti Joker: in questa prima parte, ci soffermeremo sulle prime, che ci racconteranno le loro impressioni sul film, sulla loro visione del personaggio e forniranno preziosi consigli sulla realizzazione.

Georgia Moonmint

Suicide Squad cosplay Georgia-Moonmint-Harley-1

1) Cosa ne pensi del film? Ha soddisfatto le tue aspettative? Vuoi farci una mini-recensione?

Il film è stato meraviglioso, nonostante i tagli di cui molti hanno parlato! Bellissimi colpi di scena, e parecchie somiglianze col fumetto, considerati i limiti del mezzo cinematografico. Ovviamente all’anteprima ero in prima fila, e il 13 l’ho rivisto anche in italiano col mio Joker! Ne sono rimasta davvero colpita: Carla Delevingne è stata fantastica, Jared Leto supremo, Will Smith eccezionale… anche se la migliore interpretazione, per me, è stata quella di Margot Robbie.

2) Cosa ne pensi di come sia stato sviluppato il personaggio di Harley Quinn? Il regista ha fatto centro o c’è qualcosa che avresti cambiato?

Harley è resa sorprendentemente bene! Sapevo che Ayer avrebbe fatto un ottimo lavoro, ma lei è stata davvero eccezionale: l’ha resa in maniera impeccabile. Io leggo i fumetti e vedevo anche il cartone animato a suo tempo, e vi assicuro che l’ha presa in pieno. La sua interpretazione è stata molto studiata e si vede! Assolutamente perfetta.

3) Quali sono le principali problematiche alle quali va incontro chi si cimenta nel cosplay di Harley Quinn? Hai dei suggerimenti?

Io per ora ho fatto la versione rossa/blu, ma la sto rifacendo da capo… dopo aver visto la mostra dei costumi e ora anche il film, ho deciso che il mio costume non è abbastanza perfetto. Io sono del segno della Vergine, e quindi super pignola e perfezionista. Voglio che tutto sia dannatamente uguale. Sto preparando anche la versione con l’abito della discoteca, che sarà un lavoraccio, e le versioni della cella, sia con la tuta arancione e le ciabatte pelose rosa che con la canotta bianca, appesa al lenzuolo… e devo dire che sono tutti abbastanza complicati, sempre se l’obiettivo è farli alla perfezione.
Il mio consiglio è di prendersi il proprio tempo, di comprare una buona parrucca front lace (e di acconciarla a dovere) e di prendere sempre materiali e stoffe buone. Inutile dire che il trucco andrà curato tantissimo (preparatevi a una seduta di make-up di un’oretta o magari anche due).
Insomma… vietatissima l’approssimazione, perché somigliare al personaggio di un film non è mai facile!

QUI la pagina Facebook di Georgia.

Sara Romanoff

1) Cosa ne pensi del film? Ha soddisfatto le tue aspettative? Vuoi farci una mini-recensione?

Penso che Suicide Squad sia in grado di soddisfare le aspettative dei fan. I personaggi vengono descritti molto bene, ognuno di loro ha una personalità ben precisa. È vero, alcuni personaggi risaltano maggiormente rispetto ad altri… ma penso sia inevitabile. In ogni cinecomics ci sono sempre quei personaggi più di spicco rispetto ad altri, sopratutto se è il primo film in cui compare la squadra insieme (ad esempio, Iron Man e Captain America con il primo Avengers).
Il film parte fin da subito con scene interessanti e di presentazione per i vari personaggi. Il villain è facilmente intuibile, ma rimane comunque un mistero la ragione che lo spinge ad agire.
Il film non annoia. Mai. Ho apprezzato come spiega perché i cattivi sono “cattivi” e alla fine capisci che le loro ragioni, in fondo, non sono così sbagliate. Forse ognuno di noi sarebbe diventato come almeno un membro della Suicide Squad, se messo così duramente alla prova dalla vita.
Il tributo a Joker e Harley Quinn dei fumetti mi ha lasciato a bocca aperta… e ammetto che una lacrima mi è scesa. Forse più di una.
Punto debole? Troppi tagli alle scene.

2) Cosa ne pensi di come sia stato sviluppato il personaggio di Harley Quinn? Il regista ha fatto centro o c’è qualcosa che avresti cambiato?

Il regista ha sviluppato Harley Quinn in maniera completamente fedele a come è sempre stata rappresentata dai fumetti, videogiochi e cartoni animati: follemente innamorata del suo Budino! La scena ad Arkham Forse è stata una mossa azzardata (mi riferisco a quella in cui Joker sottopone Harley ad uno dei suoi giochetti). Ma non posso dire che sia stata una scelta fuori dal personaggio del Joker: un Joker dei giorni nostri lo avrebbe fatto.
Harley Quinn dall’inizio alla fine è pazza, divertente, imprevedibile e pronta a tutto per tornare da Mr. J. Usa la sua bellezza solo come mezzo per divertirsi, farlo ingelosire e ottenere ciò che vuole.
Insomma, non cambierei nulla… anzi.

3) Quali sono le principali problematiche alle quali va incontro chi si cimenta nel cosplay di Harley Quinn? Hai dei suggerimenti?

Il costume di Harley Quinn non è complicato come un’armatura… ma non è neanche così semplice come si può credere. Gli accessori come la cintura, il choker e I bracciali sono facilmente reperibili online, anche se dovrete modificarli un po’ per renderli al meglio.
Le problematiche principali sono: la parrucca, gli stivali e la mazza da baseball.
La parrucca perché ha dei codini alti… ed è molto facile che si possano vedere i capelli “veri”. L’importante è utilizzare dei buoni adesivi e una lace front e lavorarci parecchio su. Andrà acconciata con pazienza e conservata su una testina. Le scarpe, invece, sono delle Adidas limited edition. Si possono fare utilizzando uno stivaletto basso, modificato con applicata la parte superiore di uno stivale. Oppure vanno comprati online e poi modificati aggiungendo i vari dettagli (i loghi Adidas, la suola bianca, le bande rosse, eccetera).
Per finire, la mazza da baseball: è molto importante che sia in legno, e lunga il giusto… come nel film. Le proporzioni sono la parte più difficile. Ci vuole molta pazienza a calcolare le proporzioni su una mazza da baseball. Iniziate a scrivere con la matita (in modo da poter cancellare eventuali errori) e poi dipingetela. Le scritte in piccolo blu e nere sono la rivisitazione di Harley di una classica Ninna Nanna (Hush little baby don’t you cry...). Potete trovare sul web il testo completo.
Le scritte rosse sono sopra la ninna nanna, invece, sono citazioni di Harley nelle sue varie apparizioni.

QUI la pagina Facebook di Sara.


Giulia Berardi

Suicide Squad Cosplay Giulia-Berardi-Harley-Quinn

1) Cosa ne pensi del film? Ha soddisfatto le tue aspettative? Vuoi farci una mini-recensione?

Dopo tutte le critiche che ha ricevuto, devo dire che mi ero un pochino scoraggiata… ma per fortuna si è rivelato una figata pazzesca! Mi sono piaciuti tutti i personaggi e come sono stati personalizzati. I costumi sono semplicemente meravigliosi. Secondo me non ci si deve concentrare troppo sui paragoni col fumetto, perché – ovviamente – non potrà mai essere uguale. Quello che conta è che Suicide Squad è DIVERTENTE da morire. lo consiglio!!! Non ve lo potete perdere!

2) Cosa ne pensi di come sia stato sviluppato il personaggio di Harley Quinn? Il regista ha fatto centro o c’è qualcosa che avresti cambiato?

Harley è perfetta. Tutto quello che mi aspettavo  facesse, lo ha fatto… è la svitata più figa di sempre! Sia l’attrice che il regista hanno fatto un ottimo lavoro. Margot Robbie l’ha rappresentata al meglio, è davvero fantastica…  la stimo tanto perché è difficile interpretare un personaggio così problematico e bipolare. Davvero una grandissima prova.

3) Quali sono le principali problematiche alle quali va incontro chi si cimenta nel cosplay di Harley Quinn? Hai dei suggerimenti?

Il cosplay di Harley al di fuori potrebbe sembrare molto semplice… ma non lo è assolutamente. La cosa più importante sono gli accessori. Sono proprio i tanti piccoli dettagli a fare la differenza. La mia Harley è ancora da migliorare… ma pian piano spero di farla sempre più vicino all’originale!

QUI la pagina Facebook di Giulia.

Nella seconda parte: Suicide Squad visto dai tre Joker!

About The Author

Luca Morandi è un designer e ha lavorato per anni nel mondo della pubblicità e dei grandi eventi. Nel 2007 si è avvicinato al cosplay, da subito in maniera professionale, ed è intervenuto a tutte le più importanti fiere italiane ottenendo riconoscimenti di pubblico e nei contest.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recent Videos

Loading...