Select Page

Intervista di coppia: Giulia Berardi & Gianni Tafaro

Intervista di coppia: Giulia Berardi & Gianni Tafaro

Ciao Gianni, ciao Giulia, e benvenuti alla prima delle nostre interviste di coppia. Come saprete, le domande per voi sono identiche, ma le vostre risposte forse non lo saranno… di certo, nessuno dì voi due sa cosa risponderà l’altro. Almeno finché l’intervista non sarà pubblicata! 😉

Andiamo ad iniziare!


1) Siete una delle coppie cosplay più amate e seguite, e a guardarvi uno penserebbe che siete così praticamente da sempre. In realtà, c’è uno di voi che ha iniziato prima dell’altro?

Gianni: Ciao ragazzi! È un piacere essere intervistati da voi, e che dire, sì io sono quasi un novizio: il mio primo cosplay è stato nel 2012… e, ora che ci penso, non sono poi così novizio! Bisogna proprio dire, almeno per quanto mi riguarda, che il tempo è volato: quattro anni! Caspita, non ci avevo fatto caso prima… eh sto invecchiando… ma tornando a noi! La mia lady ha iniziato prima di me, credo intorno al 2009… o era il 2010?

Giulia: Per prima cosa, vi ringrazio di questa intervista e ringrazio tutte le persone che ci seguono! Io sono la prima che si è avvicinata, precisamente nel 2008, a questo splendido mondo.

Coppia cosplay: Gianni e Giulia 4

Due innamoratissimi Mera e Acquaman in ‘versione estiva’ per il Rimini Comics. Ph: © Alzak

2) Iniziare a fare cosplay di coppia ha funzionato da subito? O c’è stato qualche intoppo? C’è un episodio che ricordate dove avete pensato “cavolo, se me ne stavo da solo era meglio?”

Gianni: Sì, ha funzionato da subito, ed ancora continua a farlo (tranne quando vengo illegalmente sfruttato per cosplay di coppia) *vedi chat noir* coff coff…

Giulia: Il cosplay di coppia ha funzionato da subito, e forse grazie anche alla nostra alchimia di coppia non abbiamo mai avuto intoppi… anzi, ci divertiamo troppo, più che se lo facessimo singolarmente, e ci immedesimiamo molto nelle coppie che facciamo.

3) Naturalmente, esistono moltissime possibilità di personaggi per una coppia cosplay, ma mai quanto quelle di un cosplayer singolo. Immaginate, solo per un minuto, di non essere più una coppia, o, almeno, una coppia cosplay. Qual è il personaggio “singolo” che scegliereste all’istante?

Gianni: Dio Brando! (N.d.A. è un personaggio del manga Le bizzarre avventure di Jojo, di Hirohiko Araki)

Giulia: Il cosplay singolo che farei subito sarebbe “Morte”, da The book of Life. Quel makeup mi fa impazzire!

Coppia LOL

Janna & Ezreal Debonair da League of Legends. Ph: © Alessio Buzi.

4) Avete mai fatto parte di un gruppo cosplay? Se sì, è un’esperienza che ripetereste? Qual è la grossa differenza nel fare cosplay all’interno di un gruppo?

Gianni: Personalmente quando mi trovo in un gruppo, mi diverto molto di più che portare un cosplay solo o di coppia, perché il concetto che attribuisco al cosplay è proprio questo: divertimento massimo, con più amici possibile! Sono state tutte esperienze magnifiche, non vi è ne stata nessuna che ha prevalso sull’altra!

Giulia: Sì abbiamo fatto gruppi… ma mai nulla di serio. Ma a breve recupereremo, tenetevi pronti.

5) Vi è mai successo, durante una fiera, che è stato riconosciuto solo uno di voi due? E, se sì, come avete reagito?

Gianni: Ahahah, sì, è una costante! Però devo dire che capita soprattutto a Giulia, anzi, ricordo due episodi fantastici: il primo, quando lei arrivò in fiera nei panni di Fenice. A un certo punto, un signore che la stava fissando incuriosita le si avvicinò e le chiese lei fosse, ed alla risposta “beh, sono Fenice” lui le rispose: “Aaah, beata te che sei felice…” e se ne andò senza altre domande! Il secondo, che è anche quello che mi sta più a cuore, è stato quando, bardato e armato da Deadpool, un ragazzino mi guardò sbalordito, mi indicò e strillò “Mamma guarda, c’è Spiderman, ma fatto male con le katane!” … Fantastico, ancora ci rido!

Giulia: Sì ogni tanto mi è capitato, e mi ci sono fatta delle grosse risate. Non me la prendo se qualcuno non mi riconosce, fa parte del gioco!

6) Veniamo alle domande “calde”: chi di voi sceglie quale cosplay porterete? È una decisione univoca o in genere le idee arrivano da uno solo di voi due? Vi trovate a discutere su questo punto? E ci sono cosplay a cui avete rinunciato perché l’altro non era d’accordo?

Gianni: Volete la verità? Beh, è statisticamente provato che il 97,4% delle volte è Giulia a decidere la coppia da portare… ora, ditemi, voi la chiamate democrazia? È capitato, comunque, che abbiamo rimandato dei progetti (come ad esempio Megara ed Hercules) a causa mia, in quanto non mi sentivo fisicamente idoneo per portare un personaggio come questo: è stato il simbolo della mia infanzia, volevo essere al top della forma!

Giulia: Alloraaaa… diciamo che ci veniamo incontro molto spesso. Anche se, alcune volte (non tante!) ho quasi “costretto” Gianni a portare personaggi che neanche conoscevasolo per far coppia con me… Che vi posso dire? Gianni è un santo! Ahahahah!

Coppia Cosplay - Gianni e Giulia in Elsa e Frost

Elsa e Jack Frost. Ph: © Emanuele Bravi

7) Fare cosplay in coppia di certo implica anche qualche svantaggio. Quali sono i primi che vi vengono in mente?

Gianni: Beh, inutile negarlo: se sei una personalità a cui piace che tutti gli sguardi e tutte le attenzioni siano per te, devi prepararti: inevitabilmente, la scena viene divisa in due. Insomma, non si hanno più tutti i fari puntati solo ed esclusivamente su di sé, non si è più il “THE VOICE” della situazione… ci si trasforma in un duetto!

Giulia: No, per me non è mai stato uno svantaggio: anzi mi trovo molto meglio a fare cosplay con lui, che singolarmente. Sul serio, è un altro mondo, potete credermi!

8) Viceversa, quali sono gli aspetti più irrinunciabili di fare cosplay in coppia? Quelli per cui continuereste a farlo per tutto il resto della vostra carriera di cosplayer?

Gianni: Riprendendo ciò che dicevo prima, sul doversi dividere la scena… beh, non è necessariamente un male. Anzi, spesso la tua visibilità aumenta. E poi, quante coppie possono vantare di avere nel proprio album di fotografie una serie di foto in cosplay? Sono sono ricordi di momenti fantastici, e riguardarle, anche a distanza di anni, è un’emozione fantastica.

Giulia: Forse mi ripeterò, ma non fa niente, perché è il cuore di tutta la faccenda: se fare cosplay è divertente, farlo in coppia ti dà proprio una marcia in più. Provare per credere!

Coppia Cosplay - Aquaman e Mera

Giulia e Gianni ancora nei panni di Mera e Acquaman, versione ‘classica’. Ph: © Alessio Buzi

9) Secondo voi, qual è stato il vostro cosplay di coppia più riuscito? Credi che coincida anche con quello che ha avuto maggior riscontro di pubblico?

Gianni: Jack Frost & Elsa è di sicuro quello che ha riscosso maggior successo… ma sono abbastanza obiettivo da dire che Giulia era (ed è tuttora) perfetta per interpretare Elsa. Viceversa, la mia fisionomia è un tantino fuori tema per Jack!

Giulia: Secondo me il nostro cosplay di coppia più riuscito è Aquaman e Mera: a noi  piaciuto molto, e penso che anche al pubblico sia piaciuto.

10) Quando fai cosplay con Gianni, sei possessiva verso di lui? E, più in generale, sei gelosa delle attenzioni che può ricevere da altre ragazze? Se vedi un po’ troppe effusioni, come reagisci?

Gianni: Mi viene da ridere solo ad immaginare la risposta “pacata” che vi darà Giulia…a volte la sua fama di tiranna la precede!!!
Per quanto mi riguarda, non sono né possessivo né geloso. Naturalmente, so benissimo che Giulia è una ragazza splendida… quindi trovo normale che la gente gli dia molte attenzioni, soprattutto nel mondo del Cosplay! Poi, sì, c’è stato qualche “avventuriero” in fiera che ha superato il limite… ma è bastato dargli due “leggere” pacche sulla spalla accompagnate da un sorriso smagliante alla Jack Nicholson in Shining, per far sì che queste attenzioni cessassero!

Giulia: Decisamente sì! Sono abbastanza possessiva, e se vedo qualche tipa che dedica troppe effusioni a Gianni, beh, non ci sto troppo a pensare: intervengo tempestivante e la faccio sloggiare…  e questo se mi gira bene! Ahahahahah!

11) Due parole sui progetti futuri. A quali prossime manifestazioni sarete presenti? E porterete qualche progetto nuovo?

Gianni: Personalmente ho tantissimi progetti, ma (come sempre) non so quanti andranno in porto. Basta un piccolo dettaglio che mi salta o che non riesco a realizzare e sono costretto a cancellare dalla lista un cosplay. Per ora, di concreto e serio c’è davvero poco… ma spero vi possiate accontentare di un nome, Genos (One Punch Man)! Invece, progetti che riguardano il lato più trash del cosplay… beh, di quelli ne abbiamo a volontà!

Un maxi saluto a tutti e ci vediamo a breve al Rimini Comix, dove abbiamo deciso di portare un gruppo di free ed un originalissima Banda Squirtle, insomma ci sarà da divertirsi!

Giulia: La prossima fiera sarà Rimini Comix. Di nuovo avremo un bel gruppo di free con i nostri amici, e – ovviamente – un fantastico cosplay di coppia: Janna e Ezreal tratti da League of Legends. E, sì, lo so: non sono una coppia, ma… chi se importa!

About The Author

Luca Morandi è un designer e ha lavorato per anni nel mondo della pubblicità e dei grandi eventi. Nel 2007 si è avvicinato al cosplay, da subito in maniera professionale, ed è intervenuto a tutte le più importanti fiere italiane ottenendo riconoscimenti di pubblico e nei contest.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recent Videos

Loading...