Select Page

Nintendo Switch, la nuova console portatile

Nintendo Switch, la nuova console portatile

Nella futuristica città di Tokyo ha avuto luogo l’atteso evento per la presentazione di Nintendo Switch, la console innovativa sia fissa che portatile. L’ultima nata in casa Nintendo appare come una sorta di tablet con touch screen che, grazie allo Switch Dock, può essere connessa al televisore tramite cavo HDMI.

Lo Switch è utilizzabile anche come una vera e propria console portatile.

Caratteristiche

Lo schermo di Nintendo Switch è grande 6,2 pollici ed ha una risoluzione di 1280×720 pixels che aumenterà in caso di connessione ad un televisore. I giochi potranno essere acquistati in digitale sul Nintendo e-Shop oppure nei negozi di videogiochi, dove potremo comprare i titoli sotto forma di cartuccia. Per i contenuti digitali avremo a disposizione 32 GB di memoria interna che sarà occupata in parte dal sistema operativo e, con la possibilità di espandere la memoria tramite l’utilizzo di una micro SDXC, potremo arrivare ad avere fino ad un massimo di 256 GB di spazio aggiuntivo. A primo impatto la cosa potrebbe risultare problematica ma a differenza delle console Playstation 4 e Xbox ONE non avremo bisogno di installare i giochi dato che saranno usufruibili direttamente dalla cartuccia stessa ( sullo stile delle vecchissime console NES, SNES, NINTENDO 64).

In “modalità” portatile, la Nintendo Switch avrà un’autonomia che potrà variare molto in base al gioco avviato. Nintendo afferma che la batteria della console durerà da un minimo di 2 ore ad un massimo di 6.

Nintendo Switch: il Controller

 

Un paragrafo scritto appositamente per il controller è d’obbligo considerando le peculiarità che Nintendo ci propone con i suoi nuovi joystick. Il loro nome ufficiale è Joy-Con. L’azienda stessa ha affermato che insieme alla console saranno presenti anche due Joy-Con. Per la precisione Joy-Con(L) e Joy-Con(R), ognuno equipaggiato di uno stick analogico, i quattro pulsanti principali (A,B,X e Y  per il Joy-Con di destra e le quattro frecce direzionali per il Joy-Con di sinistra). Questi due controller avranno la facoltà di poter essere agganciati ai lati della console facendogli acquisire un’impugnatura da console portatile oppure potranno essere inseriti nel Joy-Con Grip per formare una comune controller da utilizzare mentre la console è attaccata ad un televisore.

Oltre alla loro indole trasformabile e alle classiche caratteristiche da joystick è stato rivelato che il Joy-Con è dotato di un Motion sensor davvero efficace. Il Joy-Con(R) ha un sensore NFC (Utile a leggere i dati degli Amiibo e non solo), mentre il Joy-Con(L) è provvisto di un piccolo pulsante per catturare schermate, e in futuro anche video, condivisibili sui social network. I Joy-Con avranno a disposizione anche una camera sensoriale in grado di vedere e riconoscere alcuni movimenti dei giocatori, come ad esempio la posizione delle mani. Nota non meno importante è la durata dei controller che da quanto afferma Nintendo sarà di circa 20 ore quando staccati dalla console e dalle 2,5 alle 6,5 ore quando sono un tutt’uno con la console.

Multiplayer

Con Nintendo Switch il concetto di “multiplayer” prende una nuova forma: Grazie ai due Joy-Con inclusi potremo intraprendere sessioni di multiplayer locale a 2 giocatori, non è una novità, ma se connettermo la console tramite WiFi potremo instaurare un collegamento fra più console tramite un atipico multiplayer locale con più giocatori, così ognuno potrà utilizzare la propria console. 

Con la nuova console “La grande N” decide di uniformarsi al resto del mercato console. Per la prima volta avremo bisogno di pagare un abbonamento mensile che ci permetterà di sfruttare a pieno la componente online.

Interfaccia

La User Interface  di Nintendo Switch ci appare di fronte con uno stile “minimal” e molto più intuitivo. Come possiamo vedere dall’immagine, la parte centrale è stata dedicata ai giochi installati o presenti nella cartuccia e subito più in basso si notano bene delle icone che corrispondono alle funzionalità di (in ordine partendo da sinistra) Game News, Nintendo e-Shop, Controller Settings, System Settings e Sleep Mode.

Nella barra in alto, posizionati sulla sinistra, appaiono le icone dei profili utente mentre, nella parte opposta della barra, si riconoscono le icone sullo stato della rete, l’orario e il livello della batteria.

Anche la Line-Up dei titoli che usciranno per Nintendo Switch  sembra essere promettente. Al lancio della console saranno disponibili The Legend of Zelda: Breath of the Wild, 1-2 Switch, Skylanders Imaginators, Just Dance 2017 e Super Bomberman R. Altri titoli vedranno la luce nel corso del 2017.
Nintendo Switch sarà disponibile presso gli store dal 3 marzo 2017 al prezzo non ancora confermato di 329,99 euro.

About The Author

Crystal: "Il tempo per giocare non è più molto, ma la sera, quando si è stanchi, c'è un buon modo per sognare e rilassarsi: bibita e patatine davanti ai miei game preferiti!" Inguaribile sognatrice, persiste nell'inseguire gli ideali di un mondo perfetto così com'è nelle favole e nei giochi. Cantante, fotografa e cosplayer, sin da piccola appassionata di videogame e delle emozioni che riuscivano a comunicarle, ama vivere in una realtà "alternativa", che decide di avere o di non avere nel momento in cui è giusto staccare o spegnere la console. Diplomata al Liceo Scientifico, ha frequentato la "NUCT " (scuola di cinema e televisione) presso Cinecittà. Successivamente ha seguito diversi corsi di fotografia. Attualmente dà lezioni di canto, dopo aver studiato per diversi anni e aver frequentato numerosi stage. Compone i testi delle sue canzoni ed è vocalist di due band, una Rock e una Metal. Ha recentemente preso parte in qualità di cantante e cosplayer al programma televisivo "Ciao Darwin" e prodotto alcuni tutorial riguardanti il cosplay su riviste online. Crescendo ha continuato ad allargare il suo numero di interessi, cercando di ampliare le sue conoscenze artistiche. Non si sa mai abbastanza per smettere! Così continua ad indagare sul mondo e a cercare modi per stupire e che la stupiscano a loro volta. Francesco: Cresciuto guardando i suoi fratelli giocare alla playstation senza poter prendere un joypad in mano. Stufo di non poter giocare, ha fatto di tutto per vivere di quei mondi fantastici. Addestrato a resistere svariate ore davanti agli schermi non ha potuto fare a meno di appassionarsi al mondo videoludico e a ciò che ne concerne. Diplomato in grafica pubblicitaria, autodidatta della grafica 3D, della programmazione e del Game Design ha lavorato come Grafico/Programmatore presso la start-up innovativa "Oniride" che si occupa di creare esperienze in VR (Realtà Virtuale) ed AR (Realtà Aumentata), utilizzando le più avanzate tecnologie in circolazione quali Oculus Rift, Gear VR e Leap Motion, per citarne alcuni. Lavora attualmente come grafico indipendente e continua a studiare Game Design utilizzando i game engine Unity 3D e Unreal Engine 4.


Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recent Videos

Loading...